Itinerario

Work in progress

Ti scrivo qualche dettaglio in più sul viaggio: partenza giovedì 6 settembre da Malpensa con Turkish Airlines e arrivo a Buenos Aires venerdì 7. Soggiorno con Airbnb fino al 24 settembre. Il 23 correrò la Maratona di Buenos Aires è farò altre cose che poi ti dirò.
Tappa successiva Cordoba per 2 o 3 giorni. Mi spostero’ quasi sempre con le svariate linee di pullman ( anche qui poi ti spiego).

Poi andrò a Mendoza qualche giorno

In seguito attraversero’ le Ande e arriverò a Santiago (almeno una settimana)

Poi verso sud fino a Puerto Mont dove prenderò un cargo e farò tutti i fiordi fino a Puerto Natales

Da lì Punta Arenas e poi Ushuaia la città più a sud del continente

Poi Perito Moreno (un ghiacciaio spettacolare) con sosta a El Calafate e a El Chalten.

Poi Bariloche, Neuquen, Bahia Blanca e di nuovo Buenos Aires

In seguito andrò una settimana in Uruguay: Sacramento e Montevideo e da Colonia mi hanno suggerito di visitare Cabo Polonio. 

Poi un lungo viaggio verso nord fino alle Cascate di Iguazu’.

Dalle Cascate di Iguazu’, parte argentina, andrò a Corrientes e dopo qualche giorno a Salta.

Dovrebbe essere più o meno fine dicembre ma si tratta di un itinerario di massima che potrà subire variazioni.

Vorrei fare una tappa anche a Humahuaca; dovrei ripassare in Cile a San Pedro de Atacama a visitare il Salar de Atacama.

Poi dovrei passare in Bolivia per andare a Uyuni, Potosi, Sucre e ancora a nord fino a La Paz. 

Da La Paz, attraverso il Lago Titicaca passerò in Perù fino a Puno, e da Puno sicuramente andrò a Cuzco ( mi hanno suggerito il quartiere San Blas). Da Cuzco farò il Camino Inca fino a Machu Picchu.

Se faccio in tempo vorrei visitare anche Arequipa e ovviamente Nazca. Poi risaliro’ fino a Lima e dovrebbe essere l’inizio di febbraio.

Secondo il mio programma a Lima dovrei prendere un volo fino a Iquitos e da lì risalire il Rio delle Amazzoni fino a Leticia, che è già Colombia.

Anche qui mi hanno detto che è quasi d’obbligo prendere l’aereo fino a Popayan per visitare il Parque de San Augustin. Da Popayan (non so ancora se con l’aereo o i pullman) raggiungerò Bogotà. Dovrebbe essere fine febbraio.

Mi fermerò qualche giorno e farò un giro nella zona cafetera a Salento. 

Poi mi trasferirò a Medellin ( la Laguna Guatape’ un paio di giorni).

In seguito vorrei andare a Cartagena, Santa Marta, Tairona e mi piacerebbe arrivare a Punta Gallinas, il punto più a nord del continente (mi hanno consigliato di dormire a Cabo de la Vela).

Dopo ritornerei a Cartagena perché assolutamente vorrei prendere un aereo fino all’isola di San Andres e da lì mi hanno parlato benissimo dell’isola di Providentia.

Dovrei quindi a marzo essere a Cartagena di nuovo. 

Se tutto dovesse andare secondo i piani a questo punto con il tempo che mi rimane forse potrei andare a Panama e in Costa Rica (per questa ultima parte ho ancora bisogno di qualche consiglio).

E quindi verso l’inizio di aprile pianificare il mio rientro per fine mese. Anche per questo non mi sono ancora organizzata.

Chi è arrivato a leggere fino a qui è pregato di commentare e magari di darmi dei consigli o dei suggerimenti.

Saranno molto molto graditi!

A presto! 

2 pensieri su “Itinerario

  1. Ciao Giorgia, quando sarai a Iguazu fai sia lato argentino che brasiliano, è una meraviglia. E poi ti consiglio il gran lago argentino dove navighi tra gli iceberg azzurri e naturalmente la ‘passeggiata’ coi ramponi sul perito Moreno dove si vedono colori impensabili!
    Che invidia!!! 😉
    Buon viaggio!!!!
    P.s: se poi proseguirai x il Costa Rica, ti darò delle dritte.
    Un abbraccio e goditi ogni momento
    Marta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.