Giorno 257

Ancora giorni di saluti, abbracci, tanta felicità. È strano ma le persone a me care mi sembra di non averle mai lasciate, i miei posti, le mie cose, anche se sono solo cose, sono tornate ad appartenermi con semplicità e naturalezza. Forse una leggera differenza sta nell’aumentata capacità di apprezzare.

Giorno 256

E adesso sono a casa, finalmente, e felicissima! Non so come terminare il budget, quindi ho messo anche le spese di oggi, ma imparerò. Il Viaggio di Gio secondo me può invece continuare, perché in fondo è la metafora della mia vita e anche se non ho visitato musei o visto chiese o conosciuto gente

Giorno 255

La Giorgia torna a casa!!!!!! Sono così emozionata e contenta che quasi non mi sembra vero. Così racconto veloce quello che ho fatto e visto oggi a Porto. Corsa mattutina, visita alle ex-carceri oggi Museo della Fotografia, a mio padre sarebbe piaciuto molto, ultime commissioni nel bellissimo centro. Ora sono all’aeroporto mentre un duo pianoforte

Giorgia torna a casa!

Giorgia sta per tornare a casa concludendo il suo lungo viaggio, e come di consueto cliccando qui avete modo di seguirla anche in aria. Buona giornata a tutti 🙂 P.S. Vi ricordo che per far funzionare il collegamento dovete prima aprire l’articolo cliccando sul titolo.

Giorno 254

Ultimo giorno intero a Porto. Grande camminata fino al Museo di Arte Contemporanea. Molto interessante, ho fatto un sacco di foto. E dopo sono andata alla Libreria Lello, la più bella libreria del mondo. Ho anche avuto la fortuna di non prendere la pioggia. Continuo ad avere molti angeli custodi. Ormai sono così abituata ad

Giorno 253

Oggi, come da previsioni, si è annuvolato, ed ora piove di brutto, ma non ho modificato i miei programmi. Dopo una bella corsa, ho visitato la chiesa, con museo e catacombe di San Francisco, la più barocca d’Europa. Dopo sono partita per una lunga passeggiata fino a raggiungere l’Oceano Atlantico che mi ha offerto uno

Giorno 252

Domenica di Pasqua a Porto. Corsa mattutina in centro, visita guidata con David che ha spiegato un sacco di cose, giro in barca sul fiume per vedere i sei ponti, degustazione di porto nella Bodega Burmester. Cena a casa con la fracesinha. Un’altra bella giornata di sole.

Giorno 251

Giornata molto bella a Porto. Ho restituito il Renegade spendendo molto poco, sono ritornata in città con il Metro e poi con le Carmen a spasso per la città assolata e piena di turisti per le vacanze di Pasqua. Incomincio a capire dove mi trovo. Le belle vie, i palazzi e le chiese meravigliose, poi

Giorno 250

E finalmente a Porto. Non posso dire che sia stata una giornata di relax. Sveglia, niente corsa, e dopo colazione a Fatima in fretta solo per fare un paio di foto in un posto di turismo religioso che non fa per me. Una signora anziana mi dice che se voglio vedere Gesù devo andare in

Giorno 249

Un’altra bellissima giornata a Tomar, la culla dei Templari. Sono stata al Convento o Castello appunto dell’ordine dei Templari che sovrasta il paese, l’ho visitato a lungo e fatto un sacco di foto. Qui ne metto solo alcune. Anche il centro storico è molto bello, con chiese, viuzze meravigliose, bei locali, ponti, ecc. Inoltre pare